iPhone Ipod Touch unlock ZiPhone

Unlock iPhone Ipod Touch Nokia Blog

Archivio per la tag 'iphone'

L’iPhone finalmente in Italia con Telecom e Vodafone


Un negozio Apple espone un modello dell'iPhone - 29 giugno 2007 - foto AP - 189x220

Dopo mesi di attesa arriverà anche in Italia l’iPhone della Apple. E saranno ben due i gestori a servire i “melafonino”. Telecom Italia e Vodafone hanno firmato con la casa di Cupertino l’accordo per portare l’iPhone in Italia entro l’anno. L’annuncio è stato dato quasi in contemporanea dalle due società.

La Vodafone, in una breve nota, ha annunciato ha firmato un contratto per vendere l’iPhone non solo in Italia, ma anche in Australia, Repubblica Ceca, Egitto, Grecia, India, Portogallo, Nuova Zelanda, Sudafrica e Turchia.

iBlackList è una nuova applicazione per l’iPhone che permette di filtrare le chiamate


iBlackList è una nuova applicazione per l’iPhone che permette di filtrare le chiamate ed i messaggi in ingresso. L’accesso all’applicazione è protetto da password. Appena installata l’applicazione, vi dovrete collegare al sito http://iblacklist.com.br per capire quale sia la password di default [ho preferito non riportarla per rispettare la volontà dello sviluppatore nel reperirla dal suo sito]. L’applicazione in versione non registrata permette di filtrare solo 4 contatti. Pagando solo 8,00 US$, si potrà avere completo accesso a tutte le funzioni. Una caratteristica molto interessate è la possibilità di filtrare da subito un certo arco di numerazione (es: se le linee del vostro ufficio o lavoro iniziano tutte con gli stessi numeri basterà inserire i primi numeri costanti per filtrare tutte le chiamate di quell’arco di numerazione). Utilissima è la possibilità di schedulare l’operatività dell’applicazione a seconda del giorno e delle fasce orarie. Le chiamate filtrate verranno comunque loggate all’interno dell’applicazione e saranno segnalate da una cornetta a fianco dell’icona della batteria. L’applicazione è disponibile nell’installer aggiungendo le repository di iClarified http://installer.iClarified.com o http://repo.iphonebrasil.org/. Ulteriori informazioni sono reperibili dal sito: http://iblacklist.com.br.

Inviare / Ricevere un MMS con iPhone grazie a SwirlyMMS


. Installazione:
Prima di tutto è necessario installare l’applicazione SwirlyMMS; per far ciò fate partire l’installer e aggiungete la seguente source: http://swirlyspace.com/SwirlySpace.xml
Scegliete l’ultima versione rilasciata dell’applicazione, che nel momento in cui vi scrivo è la 0.3.8.Purtroppo, nonostante gli aggiornamenti di SwirlyMMS, al momento non è ancora possibile attraverso questa applicazioni leggere direttamente il contenuto degli MMS ricevuti, ma per far ciò è necessario utilizzare un’altra applicazione, Mobile Finder, con il relativo plugin, MobilePreview. Entrambe le applicazioni sono presenti in Installer.
Quindi ricapitolando: SwirlyMMS, una volta impostato, riceve gli MMS sul vostri iPhone, e Mobile Finder, con il plugin MobilePreview, vi permette di aprirli e guardarne il contenuto (andando nella path /var/mobile/Media/MMSFiles).
Finite le 3 installazione la springboard ripartirà da sola. Fate quindi partire SwirlyMMS.
2. Impostazioni:
Andate su Setting:
Riempite i parametri a seconda del vostro operatore telefonico.
Non sai quali sono? Non preoccuparti siamo qui per questo! Ecco la lista italiana:
Utenti TIM:
MMSC: mms.tim.it/servlets/mms:80Proxy: 213.230.130.89APN: mms.tim.it
Utenti Vodafone:
MMSC: mms.vodafone.it/servlets/mms:80Proxy: 010.128.224.010APN: mms.vodafone.it
Utenti Wind:
MMSC: mms.wind.it:9201Proxy: 212.245.244.11APN: mms.wind
Fatto? Cliccate su Save in alto a sinistra!
Inviare un MMS con iPhone:
Aprite SwirlyMMS, o lasciatelo aperto, e quando la piccola m nella board in alto (quella del logo operatore per intenderci) diventa verde cliccate su “New” che compare in alto a destra.
A questo punto vi basterà riempire in modo molto intuitivo i parametri ( Title, A: e Photo )
Cliccate su SEND … e il vostro MMS sarà spedito.
PS. per il momento non è possibile aggiungere del testo all’invio degli MMS, una pecca piuttosto grande che speriamo sarà colmata in futuro.
- Ricevere un MMS con iPhone:
La ricezione degli MMS è automatica, senza che ci sia la necessità da parte vostra di avviare SwirlyMMS ogni volta che accendete il cellulare. Tuttavia, come precedentemente detto, per leggerli è necessario utilizzare altri due software, e tutto questo rende la procedura molto macchinosa..

Download firmware 2.0 beta iPhone e iPod Touch


Siccome siamo certi che tra di voi c’è qualcuno che, come “S. Tommaso”, vorrà sicuramente provare il firmware beta, sappia che è pieno di BUG: con pieno intendiamo pieno, senza girarci in giro troppo. Questa è una versione Beta ed è lecito che presenti numerosi errori di programmazione: errori che tramite l’aiuto dei beta tester si riducono sensibilmente nella versione finale. Se questo non vi fermasse ancora, permetteteci una piccola precisazione: una volta che avete installato il firmware 2.0 beta, cosa credete di poter fare? Nemmeno gli utenti con abbonamento AT&T possono attivare il firmware 2.0; voi non potrete utilizzarlo nemmeno usando ZiPhone, in quanto ad ora, nonostante il pensiero di Zibri, non è in grado di sbloccare il firmware in questione: sembra però che i queste ultime ore ci sia stata qualche novità.

Se tutto ciò ancora non vi basta e sentite dentro voi ardere la scienza del DevTeam, sappiate che, dopo aver installato tale firmware, dopo aver constatato che non potete fare nulla e dopo aver fatto un ripristino alla 1.1.4, vi ritroverete una interessante sorpresina: il vostro modem sarà un inedito 4.05.01_G e naturalmente non potrete più telefonare almeno fino a Giugno, cioè dopo il rilascio ufficiale del firmware 2.0 e del suo relativo sblocco (sempre che per qualche strano motivo non esca prima lo sblocco del firmware…). Con il presente articolo ci auguriamo quindi che il firmware 2.0 Beta per iPhone e per iPod Touch non venga scaricato e provato: se non vi bastassero le motivazioni legali, ci auguriamo che vi siano bastate almeno quelle più pratiche.
Comunque per i piu’ testardi potete scaricare il firmware 2.0 beta sia per l’iPhone che per iPod Touch via p2p da questo torrent

Come ripristinare l’iPhone


In questa guida imparerete a ripristinare il vostro iPhone nella versione che desiderate. Particolarmente utile nel caso di un errore nello sbloccaggio o altre manipolazioni non andate a buon termine.

Di cosa dobbiamo disporre?

Un iPhone (qualsiasi versione)
iTunes
Il firmware di cui abbiamo bisogno (a seconda del firmware che vogliamo ripristinare)
ATTENZIONE: Non preoccupatevi perchè anche ripristinando un iPhone questo potrà essere risbloccato in qualsiasi momento. Tutti i file salvati saranno però cancellati in seguito al ripristino.

Guida:

Fate partire iTunes e mettete l’iPhone in modalità DFU
iTune troverà il vostro iPhonein modalità ripristino. Cliccate su “OK” e iTunes vi proporrà di ripristinare l’iPhone
Per PC:

Tenete premuto il tasto Shift e cliccate su ripristinare

Per Mac:

Tenete premuto il tasto Alt e cliccate su ripristinare

3. Una finestra si aprirà e potrete scegliere il firmware che desiderate (ovviamente lo avete precedentemente scaricato nel vostro computer)

4. Una barra di caricamento apparirà…una volta finito il vostro iPhone è stato ripristinato.

 

Notizia Ufficiale: iPhone in Italia dal 20 Giugno con TIM


L’attesa sembra realmente giunta al termine: finalmente anche gli Italiani potranno godersi senza effettuare una importazione personale del gioiellino della Apple iPhone.

L’operatore che lo commercializzerà infatti, TIM, ha annunciato ufficialmente che dal 20 Giugno saranno presenti su tutti gli scaffali Italiani i telefonini, con un prezzo allineato a quello degli altri Paesi Europei: 399€ per la versione da 8 Gigabyte e 499€ per la versione più capiente da 16 Gigabyte.

Per quanto concerne i piani tariffari invece saranno 2 tra i quali sarà possibile scegliere: uno da 39€ mensili, con 1 GB di traffico web, 300 SMS e 200 minuti di chiamate verso tutti, e l’altro, più oneroso, da 55€ mensili con 2 GB di traffico web, 500 SMS e 500 chiamate verso tutti.

il nuovo iPhone 2 è pronto


Secondo delle fonti autorevoli di un blog francese, un certo Laurent sembra confermare che il 9 giugno l’iPhone sarà presente a San Francisco in versione 2. Delle notizie molto interessanti sono già presenti su internet per quanto riguarda l’hardware e alcuni nuovi software integrari. Engadget, solitamente sempre ben informato, avrebbe avuto contatto con qualche utilizzatore in fase di test con l’iPhone 2. Basta con le parole e via con le novità per ora confermate:
- Tecnologia 3G sicura al 120%
- GPS confermato
- un po’ più spesso del modello attuale
- la scocca sarà in plastica rigida
- la batteria non sarà amovibile
- stessa dimensione e risoluzione dello schermo
- stessa dimensione in lunghezza e larghezza della versione attuale
- presa per le cuffie più accessibile
Non resta che attenderci qualche altra novità come la possibilità di scegliere tra colori differenti, una batteria più potente per supportare il 3G…
E in Italia cosa arriverà?
mah intanto accontentiamoci di acquistarlo su eBay

Sbloccare iPhone con ZiPhone 3.0 (tutti i firmware) su Mac


Questa semplice guida per Mac vi spiega i passaggi necessari a sbloccare un iPhone con qualsiasi firmware, che abbia bootloader 3.9 o 4.6 (cioè tutti gli iPhone esistenti al momento). Questa procedura è valida, come detto, per tutti i firmware: dai più vecchi, alla 1.1.4, includendo 1.1.2 e 1.1.3. La procedura prevede l’aggiornamento all’ultima versione del firmware attualmente disponibile, cioè la 1.1.4.

Step 1: Scaricare e installare ZiPhone
Per procedere allo sblocco è necessario scaricare la versione per Mac di ZiPhone 3.0 (cliccando in alto su Download). Alcuni browser possono dare problemi nel download (comare una schermata di codici invece che un file): per risolvere, usate Safari o FireFox. Una volta montato il file DMG, copiate il file ZiPhoneOSX in una cartella a piacere.
Step 2: Ripristinare alla versione 1.1.4 con iTunes
Durante il procedimento è necessario inserire la SIM italiana (TIM, Vodafone o Wind), al posto di quella americana (AT&T). Per fare questo, basta aprire il SIM Tray usando una graffetta, come illustrato in questa immagine tratta dalla Apple iPhone Guide ufficiale.

Collegate iPhone al Mac e aprite iTunes
Cliccate su RIPRISTINA*, e aspettate che venga scaricato e installato il firmware 1.1.4 (in alternativa, potete scaricare il firmware 1.1.4 da questa pagina, fare ALT+Ripristina su iTunes e scegliere a mano il file appena scaricato)
* è consigliabile fare Ripristina e non Aggiorna, in modo che vengano cancellate tutte le applicazioni presenti in Installer, in modo da evitare il presentarsi di problemi in futuro.
Questo step ovviamente non va fatto se avete un iPhone 1.1.4 nativo.
Se e solo se non compare il tasto ripristina su iTunes (è questo il caso degli iPhone mai sbloccati in precedenza), procedete come segue:
Collegate iPhone al Mac e aprite iTunes
Forzate manualmente la DFU (modalità ripristino) sull’iPhone tenendo premuti contemporaneamente i tasti Home e Sleep fino allo spegnimento dell’iPhone, e lasciando quindi il tasto Sleep (continuando a premere il tasto Home) fino alla riaccensione (con schermo nero).
iTunes rileverà la presenza di un iPhone in modalità di ripristino e potete fare il ripristino a 1.1.4

Step 3: Sblocco, attivazione e Jailbreak di iPhone 1.1.
Avviate ZiPhone assicurandovi che iTunes sia chiuso e che l’iPhone sia collegato via USB al Mac.
Cliccate su Unloack, Jailbreak & Activate
Aspettare circa 4 minuti - durante i quali comparirà sul display dell’iPhone una schermata nera con numeri e lettere che scorrono, tranquilli è normale! - e poi avrete un iPhone 1.1.4 completamente sbloccato. Se durante il procedimento si aprisse iTunes dicendo che ha rilevato un iPhone in modalità di ripristino, semplicemente ignorate il messaggio senza chiudere iTunes.

Step 4: Procedure finali.

ZiPhone installa in modo automatico l’ultima versione di Installer (3.0.1), oltre alle applicazioni BSD Subsystem e OpenSSH. La prima permette il corretto funzionamento delle altre applicazioni non ufficiali che installerete. La seconda vi consenterà di stabilire una connessione SFTP tra il vostro iPhone e il vostro Mac. Oltre a queste applicazioni, verrà installato anche un fix per far funzionare fin da subito YouTube.
Se volete, potete eliminare l’icona di ZiPhone che apparirà sul menu principale toccandola per quale istante fino a che non inizia a ‘tremare’. A quel punto apparirà in alto a sinistra dell’icona una ‘x’ rossa. Toccatela e l’icona verrà rimossa. Per uscire dalla modalità di modifica delle icone, cliccare sul tasto Home.

Tutti i Download ai Firmware Per iPhone ed iPod Touch


Da questa pagina potete scaricare tutti i firmware originali rilasciati dalla apple. Sia le vecchie versioni che le nuove, sia per iPhone che iPod Touch , Per eseguire un Ripristino o un Aggiornamento, in tempi assai minori. Potete infatti, pre-scaricare questi firmware e importarli manualmente in iTunes.
iPhone Firmwares
download iPhone firmware 1.1.4
download iPhone firmware 1.1.3
download iPhone firmware 1.1.2
download iPhone firmware 1.1.1
download iPhone firmware 1.0.2
download iPhone firmware 1.0.1
download iPhone firmware 1.0
iPod Touch Firmwares
download iPod Touch Firmware 1.1.4
download iPod Touch Firmware 1.1.3
download iPod Touch Firmware 1.1.2
download iPod Touch Firmware 1.1.1

Download ZiPhone 3


Ziphone 3 sblocca il firmware 1.1.4 iPhone e iPod Touch
A partire dalla versione 2.4 fino alla  3.0 ZiPhone propone una versione semplificata scelta tra “tutto in uno” tramite l’interfaccia utente di Windows e la “estensione” tramite il prompt dei comandi per quegli utenti che vogliono seguire il processo completo, con il comando manualmente. Dalla premessa che la versione di ZiPhone supporta anche la versione più recente firmware1.1.4.

 

Download Ziphone 3