iPhone Ipod Touch unlock ZiPhone

Unlock iPhone Ipod Touch Nokia Blog

Archivio per Maggio, 2008

L’iPhone finalmente in Italia con Telecom e Vodafone


Un negozio Apple espone un modello dell'iPhone - 29 giugno 2007 - foto AP - 189x220

Dopo mesi di attesa arriverà anche in Italia l’iPhone della Apple. E saranno ben due i gestori a servire i “melafonino”. Telecom Italia e Vodafone hanno firmato con la casa di Cupertino l’accordo per portare l’iPhone in Italia entro l’anno. L’annuncio è stato dato quasi in contemporanea dalle due società.

La Vodafone, in una breve nota, ha annunciato ha firmato un contratto per vendere l’iPhone non solo in Italia, ma anche in Australia, Repubblica Ceca, Egitto, Grecia, India, Portogallo, Nuova Zelanda, Sudafrica e Turchia.

Voip ed instant messaging su iPhone grazie a Fring


Fring per chi non lo conoscesse è un noto software di instant messaging e VoIP disponibile per numerosi smartphone. Esso è un programma veramente utile in quanto consente di accedere ai propri account Skype, MSN Messenger, Google Talk, ICQ, SIP, Twitter, AIM e Yahoo! ed utilizzare i servizi che essi offrono, ovvero chiamarsi oppure chattare. Oggi si è appresa la notizia che Fring è finalmente disponibili anche per iPhone. Si tratta ancora di una versione in fase di sviluppo, definita come “pre-release” e che funziona unicamente sfruttando la rete WiFi ma per il futuro ci sono grandi aspettative.

WifiToogle 1.0 per attivare e disattivare WIFI


WifiToogle è un’applicazione molto semplice. Il suo scopo è quello di attivare e disattivare il WiFi. Molti di voi staranno pensando che questo è già possibile entrando in Impostazioni, poi entrando in Wifi e poi cliccando sul pulsante, per poi premere il tasto home per tornare al desktop. Tante persone desideravano un modo più semplice e soprattutto rapido. E’ per questo che è nata WiFi Toggle. Un semplice tap sull’icona, disattiverà il Wifi e un’altro tap lo riattiverà. Trovate quest’applicazione nella categoria Utilities dell’installer, avendo aggiunto la repository http://repo.ispazio.net

iBlackList è una nuova applicazione per l’iPhone che permette di filtrare le chiamate


iBlackList è una nuova applicazione per l’iPhone che permette di filtrare le chiamate ed i messaggi in ingresso. L’accesso all’applicazione è protetto da password. Appena installata l’applicazione, vi dovrete collegare al sito http://iblacklist.com.br per capire quale sia la password di default [ho preferito non riportarla per rispettare la volontà dello sviluppatore nel reperirla dal suo sito]. L’applicazione in versione non registrata permette di filtrare solo 4 contatti. Pagando solo 8,00 US$, si potrà avere completo accesso a tutte le funzioni. Una caratteristica molto interessate è la possibilità di filtrare da subito un certo arco di numerazione (es: se le linee del vostro ufficio o lavoro iniziano tutte con gli stessi numeri basterà inserire i primi numeri costanti per filtrare tutte le chiamate di quell’arco di numerazione). Utilissima è la possibilità di schedulare l’operatività dell’applicazione a seconda del giorno e delle fasce orarie. Le chiamate filtrate verranno comunque loggate all’interno dell’applicazione e saranno segnalate da una cornetta a fianco dell’icona della batteria. L’applicazione è disponibile nell’installer aggiungendo le repository di iClarified http://installer.iClarified.com o http://repo.iphonebrasil.org/. Ulteriori informazioni sono reperibili dal sito: http://iblacklist.com.br.

Office 2003 Genuine Advantage OGA Crack


E’ possibile sostituire un codice seriale(non genuino)con uno valido per ottenere una copia genuina di Office 2003 e scaricare gli aggiornamenti dal sito ufficiale. Infatti, non sono pochi i casi in cui lettori, che hanno perso per distrazione o per altri incidenti il codice seriale, hanno inserito uno non regolare che rende la copia non genuina. Il nostro scopo è quindi quello di consentire a chi ha un seriale di Microsoft Office 2003 non valido, di regolarizzare la propria posizione resettando tale codice per inserire quello valido senza la necessità di dover reinstallare tutto il pacchetto Office.
Tutto questo è possibile farlo in modo abbastanza semplice, basta infatti cancellare un paio di chiavi relative al seriale in modo tale che al primo riutilizzo di un qualsiasi programma di Microsoft Office ci venga chiesto di inserire un seriale valido. Appena inserito basta collegarsi al sito Microsoft, convalidare e potremo avere cosi la nostra copia genuina di Microsoft Office 2003.
Anche se in rete, nei vari circuiti p2p come emule, o nel sito
piratebay, è presente un generatore di seriale per office 2003 chiamato Office.2003.Genuine.Advantage.Patcher-CLoNY, è preferibile non rischiare ed inserire un seriale regolarmente acquistato, altrimenti il rischi è quello di andare incontro ad errori e non risolvere il problema di genuinità office.
1. Estrarre i file.
2. Avviare il generatore di seriale (Keygen.exe).
3. Cliccare su “Generate” e lasciare il programma aperto.
4. Start -> Esegui -> REGEDIT.
5. Posizionarsi su:
HKEY_LOCAL_MACHINE/Software/Microsoft/Office/11.0/Registration/.
6. Esportate un backup della chiave originale per sicurezza: Menu’ File -> Esporta.
7. Rinominare la voce “ProductID” in “OldProductID”.
8. Eliminare la voce “DigitalProductID“.
9. Avviare una qualsiasi delle applicazioni del pacchetto Office 2003 e inserire il nuovo seriale.
10. Visitare la seguente pagina:
http://www.microsoft.com/genuine/default.mspx?displaylang=it
11. Dopo aver cliccato su “Convalida Office” installare l’applicazione Office Validation Tool ActiveX quando richiesto.

Windows Vista Service pack 1 SP1



Vista SP1: il Service Pack non ancora in italiano
Microsoft ha rilasciato il primo Service Pack di Windows Vista. L’installer è disponibile tramite download diretto o mediante Windows Update, ma per il language pack italiano vi sarà ancora da attendere almeno un altro mese .
A partire da oggi puoi scaricare Windows Vista SP1 tramite Windows Update«: l’annuncio che fuga ogni ulteriore ufficiosità compare sul blog ufficiale di Windows Vista a firma Nick White, il tutto a conferma di tutta una serie di rumor che aveva preso origine nei giorni scorsi in seguito alle prime segnalazioni maturate sulle pagine di Amazon.com. Il momento è inevitabilmente importante: per Windows Vista è probabilmente il momento dell’auspicata svolta, lo snodo oltre il quale verrà stabilito il rango con cui il sistema operativo verrà giudicato nella storia del gruppo di Redmond.
Il Service Pack era atteso tanto dai vecchi clienti quanto da coloro i quali pretendevano un primo aggiornamento massivo prima di abbandonare Windows XP. Nick White nel suo post intende però evitare incomprensioni e spiega pertanto le modalità attraverso cui entrare in contatto con il pacchetto di upgrade. Una precisazione, su tutte: il SP1 è stato rilasciato solo ed esclusivamente per la lingua inglese, francese, spagnola, tedesca e giapponese. Tutti gli altri dovranno ancora attendere. Chi avesse una di queste versioni installate può o cercare subito il download tramite Windows Update, oppure attende l’aggiornamento automatico che dovrebbe sbloccare i primi download attorno a metà aprile (in questo come in altri casi il rilascio è progressivo per facilitare l’impegnativo lavoro dei server interessati).
Microsoft spiega che rimangono ad oggi 31 lingue escluse dalla release odierna: la prossima tornata è prevista per metà aprile, momento in cui è dunque presumibile la presenza anche della lingua italiana tra gli installer messi a disposizione. Disponibile, per i language pack previsti, anche un installer da scaricare secondo modalità tradizionali. Il peso complessivo del .exe offerto dal bollettino KB936330 è di 434.5 Mb. Molto più agile, invece, l’installer scaricato da Windows Update: 65 Mb il peso finale, ottenuto grazie al download solo delle parti essenziali per l’aggiornamento.
Nel post si indica il fatto che il SP1 risolve innanzitutto molti dei vari problemi generati nei mesi passati dall’assenza di driver e si linka inoltre una pagina nella quale vengono indicate tutte le possibili cause che potrebbero tenere un pc lontano dall’aggiornamento nonostante il check-up di Windows Update.
Chi volesse analizzare nello specifico il contenuto del Service Pack può consultare l’apposita pagina di dettaglio fornita agli utenti da Windows Vista TechCenter. Nella lunga disquisizione vengono elencate tutte le novità a livello di compatibilità, di affidabilità e di miglioramento delle performance promessi dall’upgrade. Rimane il problematico rapporto con alcune componenti hardware ed alcuni software, rimane il problema del ritorno alle attività dalla modalità di ibernazione, rimangono i dubbi sull’opportunità di un sistema operativo non propriamente rivoluzionario in sostituzione di XP (che qualcuno vorrebbe ancora a forza, a colpi di petizioni se necessario).
I prossimi giorni saranno i più importanti: le prime prove sul campo sapranno dire, dalla voce diretta degli utenti del SO, cosa il SP1 può fare per Vista e cosa Vista può fare per gli utenti indecisi.

Ecco le 5 applicazioni Apple Mail, Mappe, Meteo, Note e Borsa per iPod Touch Gratis



Le 5 Applicazioni native dell’iPhone, ovvero Mail, Mappe, Meteo, Note e Borsa, sono ora installabili gratis negli iPod Touch :

Dopo aver Sbloccato il vostro iPod Touch con ZiPhone 3 aprire Installer in basso a destra troverete ‘’sources”cliccateci sopra

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

poi in alto a destra schiaccate il tasto EDIT poi ADD Aggiundere la rep di ispazio http://repo.ispazio.net/

Andate su install e poi aprite Tweaks (1.1.4) e installare iPod Full Features
Ricordo che per installare dovete essere connessi ad internet con il WIFI.