iPhone Ipod Touch unlock ZiPhone

Unlock iPhone Ipod Touch Nokia Blog

Archivio per Aprile, 2008

RepoName: motore di ricerca per le source iPhone


Quest’applicazione della Dev Team ci faciliterà la ricerca delle source esistenti. Basterà inserire il nome dell’applicazione o del gioco che desiderate installare e cliccare su “Enter” per veder apparire l’indirizzo della source scritta nel modo giusto, evitando errori di inserimento dell’indirizzo. Vi ricordo che le source sono necessarie al fine di installare nuove applicazioni via Wifi del nostro iPhone.
La versione è la 0.0.1b, dunque come vedete è ancora in beta test, ma promette di essere veramente utile. Uno dei difetti è quello di non aver presente anora tutte le sourse ed è per questo che la Dev Team ha aggiunto un opzione che ci renderà utili. Quando una source non viene trovata un avviso della sua mancanza ci apprirà, basterà allora cliccare su “Request this App” per poterla aggiungere manualmente.

** Come installare l’applicazione

Source : http://davteam.com/repo.xml

Inviare / Ricevere un MMS con iPhone grazie a SwirlyMMS


. Installazione:
Prima di tutto è necessario installare l’applicazione SwirlyMMS; per far ciò fate partire l’installer e aggiungete la seguente source: http://swirlyspace.com/SwirlySpace.xml
Scegliete l’ultima versione rilasciata dell’applicazione, che nel momento in cui vi scrivo è la 0.3.8.Purtroppo, nonostante gli aggiornamenti di SwirlyMMS, al momento non è ancora possibile attraverso questa applicazioni leggere direttamente il contenuto degli MMS ricevuti, ma per far ciò è necessario utilizzare un’altra applicazione, Mobile Finder, con il relativo plugin, MobilePreview. Entrambe le applicazioni sono presenti in Installer.
Quindi ricapitolando: SwirlyMMS, una volta impostato, riceve gli MMS sul vostri iPhone, e Mobile Finder, con il plugin MobilePreview, vi permette di aprirli e guardarne il contenuto (andando nella path /var/mobile/Media/MMSFiles).
Finite le 3 installazione la springboard ripartirà da sola. Fate quindi partire SwirlyMMS.
2. Impostazioni:
Andate su Setting:
Riempite i parametri a seconda del vostro operatore telefonico.
Non sai quali sono? Non preoccuparti siamo qui per questo! Ecco la lista italiana:
Utenti TIM:
MMSC: mms.tim.it/servlets/mms:80Proxy: 213.230.130.89APN: mms.tim.it
Utenti Vodafone:
MMSC: mms.vodafone.it/servlets/mms:80Proxy: 010.128.224.010APN: mms.vodafone.it
Utenti Wind:
MMSC: mms.wind.it:9201Proxy: 212.245.244.11APN: mms.wind
Fatto? Cliccate su Save in alto a sinistra!
Inviare un MMS con iPhone:
Aprite SwirlyMMS, o lasciatelo aperto, e quando la piccola m nella board in alto (quella del logo operatore per intenderci) diventa verde cliccate su “New” che compare in alto a destra.
A questo punto vi basterà riempire in modo molto intuitivo i parametri ( Title, A: e Photo )
Cliccate su SEND … e il vostro MMS sarà spedito.
PS. per il momento non è possibile aggiungere del testo all’invio degli MMS, una pecca piuttosto grande che speriamo sarà colmata in futuro.
- Ricevere un MMS con iPhone:
La ricezione degli MMS è automatica, senza che ci sia la necessità da parte vostra di avviare SwirlyMMS ogni volta che accendete il cellulare. Tuttavia, come precedentemente detto, per leggerli è necessario utilizzare altri due software, e tutto questo rende la procedura molto macchinosa..

Download firmware 2.0 beta iPhone e iPod Touch


Siccome siamo certi che tra di voi c’è qualcuno che, come “S. Tommaso”, vorrà sicuramente provare il firmware beta, sappia che è pieno di BUG: con pieno intendiamo pieno, senza girarci in giro troppo. Questa è una versione Beta ed è lecito che presenti numerosi errori di programmazione: errori che tramite l’aiuto dei beta tester si riducono sensibilmente nella versione finale. Se questo non vi fermasse ancora, permetteteci una piccola precisazione: una volta che avete installato il firmware 2.0 beta, cosa credete di poter fare? Nemmeno gli utenti con abbonamento AT&T possono attivare il firmware 2.0; voi non potrete utilizzarlo nemmeno usando ZiPhone, in quanto ad ora, nonostante il pensiero di Zibri, non è in grado di sbloccare il firmware in questione: sembra però che i queste ultime ore ci sia stata qualche novità.

Se tutto ciò ancora non vi basta e sentite dentro voi ardere la scienza del DevTeam, sappiate che, dopo aver installato tale firmware, dopo aver constatato che non potete fare nulla e dopo aver fatto un ripristino alla 1.1.4, vi ritroverete una interessante sorpresina: il vostro modem sarà un inedito 4.05.01_G e naturalmente non potrete più telefonare almeno fino a Giugno, cioè dopo il rilascio ufficiale del firmware 2.0 e del suo relativo sblocco (sempre che per qualche strano motivo non esca prima lo sblocco del firmware…). Con il presente articolo ci auguriamo quindi che il firmware 2.0 Beta per iPhone e per iPod Touch non venga scaricato e provato: se non vi bastassero le motivazioni legali, ci auguriamo che vi siano bastate almeno quelle più pratiche.
Comunque per i piu’ testardi potete scaricare il firmware 2.0 beta sia per l’iPhone che per iPod Touch via p2p da questo torrent

Come ripristinare l’iPhone


In questa guida imparerete a ripristinare il vostro iPhone nella versione che desiderate. Particolarmente utile nel caso di un errore nello sbloccaggio o altre manipolazioni non andate a buon termine.

Di cosa dobbiamo disporre?

Un iPhone (qualsiasi versione)
iTunes
Il firmware di cui abbiamo bisogno (a seconda del firmware che vogliamo ripristinare)
ATTENZIONE: Non preoccupatevi perchè anche ripristinando un iPhone questo potrà essere risbloccato in qualsiasi momento. Tutti i file salvati saranno però cancellati in seguito al ripristino.

Guida:

Fate partire iTunes e mettete l’iPhone in modalità DFU
iTune troverà il vostro iPhonein modalità ripristino. Cliccate su “OK” e iTunes vi proporrà di ripristinare l’iPhone
Per PC:

Tenete premuto il tasto Shift e cliccate su ripristinare

Per Mac:

Tenete premuto il tasto Alt e cliccate su ripristinare

3. Una finestra si aprirà e potrete scegliere il firmware che desiderate (ovviamente lo avete precedentemente scaricato nel vostro computer)

4. Una barra di caricamento apparirà…una volta finito il vostro iPhone è stato ripristinato.

 

Notizia Ufficiale: iPhone in Italia dal 20 Giugno con TIM


L’attesa sembra realmente giunta al termine: finalmente anche gli Italiani potranno godersi senza effettuare una importazione personale del gioiellino della Apple iPhone.

L’operatore che lo commercializzerà infatti, TIM, ha annunciato ufficialmente che dal 20 Giugno saranno presenti su tutti gli scaffali Italiani i telefonini, con un prezzo allineato a quello degli altri Paesi Europei: 399€ per la versione da 8 Gigabyte e 499€ per la versione più capiente da 16 Gigabyte.

Per quanto concerne i piani tariffari invece saranno 2 tra i quali sarà possibile scegliere: uno da 39€ mensili, con 1 GB di traffico web, 300 SMS e 200 minuti di chiamate verso tutti, e l’altro, più oneroso, da 55€ mensili con 2 GB di traffico web, 500 SMS e 500 chiamate verso tutti.

il nuovo iPhone 2 è pronto


Secondo delle fonti autorevoli di un blog francese, un certo Laurent sembra confermare che il 9 giugno l’iPhone sarà presente a San Francisco in versione 2. Delle notizie molto interessanti sono già presenti su internet per quanto riguarda l’hardware e alcuni nuovi software integrari. Engadget, solitamente sempre ben informato, avrebbe avuto contatto con qualche utilizzatore in fase di test con l’iPhone 2. Basta con le parole e via con le novità per ora confermate:
- Tecnologia 3G sicura al 120%
- GPS confermato
- un po’ più spesso del modello attuale
- la scocca sarà in plastica rigida
- la batteria non sarà amovibile
- stessa dimensione e risoluzione dello schermo
- stessa dimensione in lunghezza e larghezza della versione attuale
- presa per le cuffie più accessibile
Non resta che attenderci qualche altra novità come la possibilità di scegliere tra colori differenti, una batteria più potente per supportare il 3G…
E in Italia cosa arriverà?
mah intanto accontentiamoci di acquistarlo su eBay

Sbloccare iPhone con ZiPhone 3.0 (tutti i firmware) su Mac


Questa semplice guida per Mac vi spiega i passaggi necessari a sbloccare un iPhone con qualsiasi firmware, che abbia bootloader 3.9 o 4.6 (cioè tutti gli iPhone esistenti al momento). Questa procedura è valida, come detto, per tutti i firmware: dai più vecchi, alla 1.1.4, includendo 1.1.2 e 1.1.3. La procedura prevede l’aggiornamento all’ultima versione del firmware attualmente disponibile, cioè la 1.1.4.

Step 1: Scaricare e installare ZiPhone
Per procedere allo sblocco è necessario scaricare la versione per Mac di ZiPhone 3.0 (cliccando in alto su Download). Alcuni browser possono dare problemi nel download (comare una schermata di codici invece che un file): per risolvere, usate Safari o FireFox. Una volta montato il file DMG, copiate il file ZiPhoneOSX in una cartella a piacere.
Step 2: Ripristinare alla versione 1.1.4 con iTunes
Durante il procedimento è necessario inserire la SIM italiana (TIM, Vodafone o Wind), al posto di quella americana (AT&T). Per fare questo, basta aprire il SIM Tray usando una graffetta, come illustrato in questa immagine tratta dalla Apple iPhone Guide ufficiale.

Collegate iPhone al Mac e aprite iTunes
Cliccate su RIPRISTINA*, e aspettate che venga scaricato e installato il firmware 1.1.4 (in alternativa, potete scaricare il firmware 1.1.4 da questa pagina, fare ALT+Ripristina su iTunes e scegliere a mano il file appena scaricato)
* è consigliabile fare Ripristina e non Aggiorna, in modo che vengano cancellate tutte le applicazioni presenti in Installer, in modo da evitare il presentarsi di problemi in futuro.
Questo step ovviamente non va fatto se avete un iPhone 1.1.4 nativo.
Se e solo se non compare il tasto ripristina su iTunes (è questo il caso degli iPhone mai sbloccati in precedenza), procedete come segue:
Collegate iPhone al Mac e aprite iTunes
Forzate manualmente la DFU (modalità ripristino) sull’iPhone tenendo premuti contemporaneamente i tasti Home e Sleep fino allo spegnimento dell’iPhone, e lasciando quindi il tasto Sleep (continuando a premere il tasto Home) fino alla riaccensione (con schermo nero).
iTunes rileverà la presenza di un iPhone in modalità di ripristino e potete fare il ripristino a 1.1.4

Step 3: Sblocco, attivazione e Jailbreak di iPhone 1.1.
Avviate ZiPhone assicurandovi che iTunes sia chiuso e che l’iPhone sia collegato via USB al Mac.
Cliccate su Unloack, Jailbreak & Activate
Aspettare circa 4 minuti - durante i quali comparirà sul display dell’iPhone una schermata nera con numeri e lettere che scorrono, tranquilli è normale! - e poi avrete un iPhone 1.1.4 completamente sbloccato. Se durante il procedimento si aprisse iTunes dicendo che ha rilevato un iPhone in modalità di ripristino, semplicemente ignorate il messaggio senza chiudere iTunes.

Step 4: Procedure finali.

ZiPhone installa in modo automatico l’ultima versione di Installer (3.0.1), oltre alle applicazioni BSD Subsystem e OpenSSH. La prima permette il corretto funzionamento delle altre applicazioni non ufficiali che installerete. La seconda vi consenterà di stabilire una connessione SFTP tra il vostro iPhone e il vostro Mac. Oltre a queste applicazioni, verrà installato anche un fix per far funzionare fin da subito YouTube.
Se volete, potete eliminare l’icona di ZiPhone che apparirà sul menu principale toccandola per quale istante fino a che non inizia a ‘tremare’. A quel punto apparirà in alto a sinistra dell’icona una ‘x’ rossa. Toccatela e l’icona verrà rimossa. Per uscire dalla modalità di modifica delle icone, cliccare sul tasto Home.

Office 2003 Genuine Advantage OGA Crack con “Office.2003.Genuine.Advantage.Patcher-CLoNY”


E’ possibile sostituire un codice seriale(non genuino)con uno valido per ottenere una copia genuina di Office 2003 e scaricare gli aggiornamenti dal sito ufficiale. Infatti, non sono pochi i casi in cui lettori, che hanno perso per distrazione o per altri incidenti il codice seriale, hanno inserito uno non regolare che rende la copia non genuina. Il nostro scopo è quindi quello di consentire a chi ha un seriale di Microsoft Office 2003 non valido, di regolarizzare la propria posizione resettando tale codice per inserire quello valido senza la necessità di dover reinstallare tutto il pacchetto Office.
Tutto questo è possibile farlo in modo abbastanza semplice, basta infatti cancellare un paio di chiavi relative al seriale in modo tale che al primo riutilizzo di un qualsiasi programma di Microsoft Office ci venga chiesto di inserire un seriale valido. Appena inserito basta collegarsi al sito Microsoft, convalidare e potremo avere cosi la nostra copia genuina di Microsoft Office 2003.
Anche se in rete, nei vari circuiti p2p come emule, o nel sito
piratebay, è presente un generatore di seriale per office 2003 chiamato Office.2003.Genuine.Advantage.Patcher-CLoNY, è preferibile non rischiare ed inserire un seriale regolarmente acquistato, altrimenti il rischi è quello di andare incontro ad errori e non risolvere il problema di genuinità office.
1. Estrarre i file.
2. Avviare il generatore di seriale (Keygen.exe).
3. Cliccare su “Generate” e lasciare il programma aperto.
4. Start -> Esegui -> REGEDIT.
5. Posizionarsi su:
HKEY_LOCAL_MACHINE/Software/Microsoft/Office/11.0/Registration/.
6. Esportate un backup della chiave originale per sicurezza: Menu’ File -> Esporta.
7. Rinominare la voce “ProductID” in “OldProductID”.
8. Eliminare la voce “DigitalProductID“.
9. Avviare una qualsiasi delle applicazioni del pacchetto Office 2003 e inserire il nuovo seriale.
10. Visitare la seguente pagina:
http://www.microsoft.com/genuine/default.mspx?displaylang=it
11. Dopo aver cliccato su “Convalida Office” installare l’applicazione Office Validation Tool ActiveX quando richiesto.

 

Unlock Sbloccare Iphone 1.1.4 con ZiPhone 3


Sbrandizzare telefoni Nokia Tim togliere logo operatore


Procedura Per “Sbrandizzare” con NSU

Capitoli Della Guida.

1. Come cambiare il Product Code
2. Installare il firmware No Brand
3. Note Importanti

Informazioni Generali :

Questa procedura non rimuove eventuali sim-lock o op-lock. Importante: non è possibile fare un downgrade del firmware, quindi se la versione brand è più indietro di quella no brand (come spesso accade) non potrete più tornare alla versione brand.

Questa Procedura da inoltre la possibilità di “inserire” la lingua italiana nel vostro telefono d’importazione, ovvero se avete acquistato in telefono di importazione parallela al primo aggiornamento perderete la lingua italiana del menù e del T9 con questa procedura potrete inserire il firmware della versione italiana, guadagnando così la lingua desiderata.

Premessa:

Per riuscire in questa operazione avete bisogno del Nokia Software Updater scaricabile da
QUI
e del Nemesis Service Suite che lo travate
QUI

Vi ricordo che togliere il brand del vostro operatore è un’operazione che oltre ad invalidare la garanzia è sul “filo” della legalità, si è discusso a lungo su molti forum (tra cui il nostro!) se rendere pubblica o meno questa procedura, alla fine si è convenuto che non si può fermare l’informazione, quindi questa guida è da seguire a vostro rischio e pericolo, vi verrà spiegato come ottenere un firmware originale Nokia senza l’uso del Phoenix o di box strani in vendita a caro prezzo su internet, vi ripeto che questa procedura non rimuove i blocchi su sim e operatore imposti in Italia da H3G ed in alcuni casi da Vodafone, quindi otterrete un telefono senza le personalizzazioni a livello software dell’operatore. Infine ne NokiaSymbian.it ne l’autore si possono prendere responsabilità per danni causati dal mal’utilizzo corretto o scorretto di questa guida.

Capitolo 1

Come Cambiare il Product Code

1. Installate il Nemesis Service Suite allegato
2. Procedete collegando al PC il cellulare acceso tramite il cavo usb in modalità: “Pc Suite”;
3. Aprite Nemesis Service Suite e cliccate sull’icona in alto a destra “Scan For New Device” come da figura:
4. Inseguito andate su “Phone Info” e cliccate su “Scan”, in questo modo vi troverà il cellulare collegato:

5. Ora Andate sulla destra alla riga coincidente col “Product Code” e scrivete il nuovo “Product Code”;
6. Spuntate la casellina “Enable”;
7. Infine cliccate su “Write” il tasto sembrerà disattivato, ma non lo è:

8. Ora Avete finito il passo più difficile e anche se sembra che non ha fatto niente, state tranquilli che ha fatto tutto.
9. Ora chiudete NSS del tutto, quindi anche l’icona in basso a destra.

Capitolo 2
Installare il firmware No Brand

1. Ora aprite Nokia Software Updater (NSU) e seguite la classica procedura per aggiornare;
2. Il NSU vi vedrà il telefono col il nuovo Product Code Inserito e ne scaricherà l’ultima versione corrispondente.
3. In caso non abbiate mai aggiornato il firmware potete seguire le semplici immagini sottostanti:




4. Ora avete finito il vostro telefono è No Brand!

Capitolo 3
Note Importanti

Avvertenza:
Così facendo perdete ovviamente la garanzia, quindi in caso di guasto non dimenticatevi di riportare il vostro cel al brand originario usando il product code che trovate nel vano della batteria dove è situato il codice IMEI.
I product code di tutti i telefoni e versioni li troverete digitando su Google product code e modello telefono